Archivi

L’igiene intima dopo il parto

Share

igiene-post-parto

Ciao a tutte le mamme! Eccoci di nuovo insieme.

Oggi qualche piccolo consiglio su come gestire l’igiene dopo il parto, sia naturale che cesareo.

Nei primi giorni dopo il parto avrete delle perdite ematiche più o meno abbondanti. Queste perdite, detti Lochi, man mano scompariranno in pochi giorni. E’ molto importante cambiare spesso l’assorbente, per evitare infezioni ed irritazioni. Questo vale soprattutto per chi ha dei punti.

In generale è sempre meglio scegliere un detergente intimo delicato, che non faccia schiuma.

E’ fondamentale usare la quantità giusta di detergente, infatti esagerare non vi farà bene anzi potrebbe causare irritazioni e secchezza cutanea.

Come ci si lava?

  • Per evitare infezioni bisogna lavarsi nel modo corretto, ossia: si parte dalla vagina e si va verso l’ano. MAI all’incontrario! L’ano è ricco di batteri, e se ci laviamo in modo sbagliato possiamo portarli verso la vagina e l’uretra (infezioni e cistiti).

Come asciugarsi se ci sono punti?

  • Se ci sono punti di sutura è preferibile tamponare con delicatezza la zona, e non strofinare.

 

Share

Skin to Skin

Share

 

Newborn baby girl right after delivery, shallow focus

Lo Skin to Skin o contatto pelle a pelle, è quel momento dedicato esclusivamente alla coppia Madre-Figlio subito dopo il parto: il neonato nudo viene messo subito a contatto con la pelle della sua mamma.

Dopo il parto mamma e bimbo imparano a conoscersi:

  • la mamma finalmente potrà stringere tra le sue braccia il suo bambino, potrà guardarlo e parlargli
  • Il bambino potrà riprendersi dalle fatiche del parto, accoccolato sulla pelle nuda della sua mamma

Questo è un momento unico ed irripetibile!

Lo skin to skin ha molti vantaggi, sia per il neonato che per la mamma.

Sarà facilitato:

  • l’adattamento del neonato alla vita extrauterina
  • l’adattamento della temperatura corporea del neonato
  • l’allattamento al seno
  • la relazione madre-figlio
  • l’emostasi materna con la riduzione del rischio di emorragie materne post-partum
  • il ruolo materno

Lo Skin to Skin è la dimostrazione delle competenze del neonato e della madre:

infatti, il neonato lasciato sull’addome della mamma, troverà da solo (con i suoi tempi) la strada per raggiungere il seno e poppare.

Si possono osservare varie tappe che descrivono lo skin to skin:

  1. il neonato si trova sull’addome materno e cerca con i suoi occhi il volto della sua mamma
  2. il neonato inizia a muovere la bocca, alla ricerca del seno
  3. il neonato si spinge con le sue gambe verso il seno della sua mamma
  4. il neonato trova il seno
  5. il neonato si attacca al seno e inizia a poppare

Lo Skin to Skin si può fare anche in caso di taglio cesareo.

Il contatto pelle a pelle può essere fatto anche dai papà.

Il Papà è una figura fondamentale nell’accudimento e nella crescita dei figli.

Cari Papà non abbiate timore di far accoccolare il vostro bambino sul vostro petto nudo, anche nell’intimità di casa vostra.

E’ una pratica che:

  • stimola il vostro sentirvi papà
  • stimola il rapporto padre-figlio
  • stimola il benessere del bambino

Detto ciò: Buon Skin to Skin a tutti 🙂

Share

Acquaticità in Gravidanza – zona Casalotti

Share

diapositiva1

INIZIO CORSO MARTEDI 8 NOVEMBRE!

Presso il Centro Sportivo Cellulosa Edoardo Antonelli (via Della Cellulosa n°29,  Casalotti)

Sono APERTE le ISCRIZIONI al corso di ACQUATICITA’ IN GRAVIDANZA con l’OSTETRICA! 

VI ASPETTIAMO NUMEROSE

Per Info e Prenotazioni:

Centro Sportivo Cellulosa Edoardo Antonelli:

  • Telefono Segreteria: 0661550123

Dott.ssa Ostetrica Z. Massenzi:

  • Cellulare: 347-5530476
  • E-mail: ostetrica.massenzi@gmail.com
Share

I Pannolini

Share

 

cambiare-pannolino-575x271

Nei primi giorni dopo la nascita, la casa sarà invasa da pannolini. Vi sembrerà di non fare altro: cambiare pannolini!

Naturalmente la frequenza dei cambi dipende dal bambino e dalla sua età.

Un buon pannolino dovrà avere le seguenti caratteristiche:

  • contenere
  • assorbire
  • non stringere
  • lasciare libero il bimbo di muoversi

Oggi esistono vari tipi di pannolino:

  • usa e getta ( il classico)
  • il biodegradabile
  • il pannolino lavabile

La scelta tra le diverse tipologie dipende solo ed unicamente da voi.

Per la taglia solitamente sulla confezione sono riportate tutte le indicazioni del caso.

Ecco qualche altro consiglio: a prescindere dal tipo di pannolino scelto (e dal costo) è importantissimo cambiarlo spesso per prevenire irritazioni ed infezioni, soprattutto quando fa caldo.

Per l’igiene del bambino assicuratevi di utilizzare l’acqua corrente e poco, pochissimo detergente cercando in tutti i modo di evitare l’utilizzo di salviette imbevute usa e getta. Queste è meglio utilizzarle quando vi trovate fuori casa. Per proteggere la cute del piccolo potete usare varie creme; fate sempre attenzione agli ingredienti riportati sul prodotto, e usatene la quantità giusta (applicate un velo sottilissimo).

 

Un saluto da Ostetrica Roma Massenzi

Share

BodyPainting di Coppia con l’Ostetrica

Share

Diapositiva1

“In Viaggio Con Mamma e Papà” è felice di invitarvi a partecipare all’incontro dimostrativo “BodyPainting di Coppia con l’Ostetrica”

Vi aspetta una giornata in Allegria

Sabato 28 Maggio  dalle ore 14.30 alle 15.30

Domenica 29 Maggio dalle ore 12.30 alle 13.30

 Sede: Forumlandia (presso Forum S.C., via Cornelia n°493)

Per condividere ed avere un ricordo speciale della vostra gravidanza!

Per info e prenotazioni potete contattarmi ai seguenti recapiti:

Cell.3475530476

Facebook:- “Ostetrica Roma Massenzi”; “In Viaggio Con Mamma e Papà-Ostetrica Roma”

Sito Internet: www.OstetricaInFamiglia.it

 

Share

Race for the Cure 2016

Share

Race for the cure 2016

In Viaggio con Mamma e Papà  questa volta vuole fare la sua Parte!

Stiamo cercando di CREARE UN GRUPPO!

Che Aspetti PARTECIPA ANCHE TU!

Ti aspetta una giornata dedicata alla Salute, al Benessere, alla Ricerca Scientifica, alla Famiglia, all’Allegria!

Una giornata da passare all’aria aperta tutti insieme in una città stupenda: Roma!

Per info contattatemi senza problemi:

Facebook: In viaggio con Mamma e Papà-Ostetrica Roma

Facebook: Ostetrica Roma Massenzi

Cell. 3475530476

Chiamatemi, scrivetemi su WhatApp o Messaggi

 

Share

Calco in gesso del pancione

Share

Calco gesso pancione

Oggi come oggi ci sono mille e mille cose considerate essenziali o di moda. Tra tutte queste cose, in verità, poche sono necessarie per affrontare la gravidanza.

C’è da dire xò che alcune cose sono veramente sfiziose, come il calco in gesso del pancione.

E’ sicuramente qualcosa che si fa solo per sfizio e non per necessità.

L’idea è cmq molto molto carina: avere dentro casa, come una vera e propria opera d’arte unica nel suo genere, il proprio pancione.

Un saluto da Ostetrica Massenzi-Roma

Share

Amore e Vizi

Share

neonato coccolato e felice

Amore e vizi…ogni persona, dal conoscente al parente più stretto, si sente in dovere di dare consigli ai neo genitori su come crescere i loro bambini. Infatti molto spesso si sente dire:

  • “appena piange subito in braccio…così lo vizi”
  • “appena chiama corri…così lo vizi”
  • “sempre con il seno in bocca…non è possibile”
  • “lascialo piangere che sono solo capricci”
  • “lascialo piangere che così fortifica il carattere e di venta indipendente”
  • ecc…

Sicuramente chi vi dirà queste cose e tanto altro ancora, non ha cattive intenzioni, ma riporta solamente la sua esperienza personale sul vissuto della sua genitorialità per aiutarvi e rendersi utile.

I consigli possono restare tali se non li condividete. Nessuno può costringervi a fare una cosa se non volete.

Ogni genitore si comporta e si rapporta in modo diverso: ogni genitore è unico!

Di certo essere amorevoli e coccolare il vostro bambino non vi rende cattivi genitori, anzi un bambino amato e coccolato non può che crescere bene!

Nulla può sostituire l’amore di una mamma e di un papà, e non dovete avere paura di dimostrare il vostro amore per vostro figlio ogni giorno.

Bisogna anche capire che i bisogni del bambino cambiano in relazione alla sua età: un neonato avrà dei bisogni diversi rispetto ad un bambino di 5-6 mesi.

PS: Attenzione! Essere amorevoli e coccolare i vostri figli non significa non dare regole. Infatti quando il bambino inizia a crescere sarà molto importante per la sua educazione dargli le giuste regole, sempre in rapporto alla sua età.

Detto ciò via libera alle coccole e alla tenerezza tra genitori e figli 😉

Un saluto da Ostetrica Roma Massenzi

 

 

 

Share