La salute materna e paterna

Home Forum AVERE UN BIMBO: CHE SIGNIFICA? La salute materna e paterna

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  ostetrica_massenzi 6 anni, 1 mese fa.

  • Autore
    Articoli
  • #135

    ostetrica_massenzi
    Amministratore del forum

     

    • ANALISI PRECONCEZIONALE

    Se si decide di avere un bambino è buona norma fare degli accertamenti prima di iniziare i “lavori”. Ecco un semplice elenco, facile da capire, che potrà chiarirvi le idee.

    PER I FUTURI MAMMA E PAPA’:

    • Gruppo sanguigno AB0
    • fattore Rh;
    • anticorpi HIV;
    • anticorpi Treponema pallidum (sifilide)

    PER LA FUTURA MAMMA:

    • visita e consulenza con l’ostetrica o con il ginecologo ( a tua scelta). Il professionista farà attenzione alla tua storia clinica e al tuo stile di vita, tenendo conto di eventuali patologie preesistenti, farmaci che assumi solitamente;
    • Test di Coombs indiretto se la donna ha Rh negativo(serve per verificare se sono presenti anticorpi che potrebbero attaccare i globuli rossi del bambino);
    • ricerca anticorpi IgG-IgM Rosolia e Toxoplasmosi (malattie che possono essere pericolose se contratte durante la gravidanza);
    • emocromo completo, per valutare lo stato di salute generale (se dall’emocromo i globuli rossi risultano diversi per forma e volume e si sospetta un’anemia viene prescritto il Test di Simmel); pap-test per verificare se ci sono infezioni o alterazioni dei tessuti del collo dell’utero ed in caso procedere alla cura prima della gravidanza.

    PER IL FUTURO PAPA’:

    • emocromo completo

    LO STILE DI VITA

    Lo stile di vita è molto importante, se non essenziale per riuscire a restare incinte e soprattutto per avere una gravidanza sana e serena.

    Ma come riuscirci?

    In realtà non è complicato ottenere uno stile di vita sano, basta iniziare e poi diventerà spontaneo con il tempo.

    Ecco alcuni semplici consigli da fare fin da subito:

     

    MA SE IL BIMBO NON ARRIVA…COSA DOBBIAMO FARE?

    Anche se abbiamo preso tutte le precauzioni del caso cambiando il nostro stile di vita, anche se ci siamo informati ma il bimbo tarda ad arrivare…non disperate! C’è sempre una soluzione!

    Solo se dopo un anno e mezzo-due di rapporti sessuali non protetti non arriva un bambino, si può parlare di sterilità e naturalmente sarà necessario capire le cause.

    E’ opportuno andare da uno specialista in ginecologia per la donna e andrologia per l’uomo o direttamente in un centro specializzato, per poter fare gli accertamenti necessari. Per la donna sarà importante valutare:

    • temperatura basale, per verificare se e quando avviene l’ovulazione,
    • un’ecografia per studiare l’utero e la sua struttura e apparati genitale e riproduttivo (vescica e ovaie), per verificare la presenza di eventuali fibromi o cisti.
    • Dopo questo esame probabilmente sarà prescritta una isterosalpingografia per studiare utero e tube “dall’interno”.

    Lo specialista potrà decidere di fare anche altri esami, più invasivi, come:

    • la laparoscopia con lo scopo di andare a valutare più da vicino le ovaie e le tube e la superficie esterna dell’utero;
    • l’isteroscopia per vedere se ci sono eventuali anomalie anatomiche o ostacoli a carico dell’utero.

    Anche i maschietti dovranno sottoporsi a dei controlli.

    L’esame più importante è lo studio del liquido seminale detto “spermiogramma, che osserva e studia da vicino gli spermatozoi, la loro quantità e la loro mobilità ,

    Potrà essere eseguito anche una spermiocoltura per ricercare infezioni e gli esami ormonali.

    Per la coppia:

    Può essere chiesto di eseguire il cariotipo, ossia lo studio del corredo cromosomico.

    Non abbiate paura, consiste in un semplice prelievo di sangue venoso e permette di conoscere l’intero corredo cromosomico della persona e di venire a conoscenza di eventuali anomalie delle quali si è portatori o di eventuali incompatibilità genetiche.

    E SE DOPO TUTTE LE ANALISI NON SI TROVA UNA SPIEGAZIONE?

    Se, anche dopo aver fatto tutte le analisi del caso non si dovesse trovare una o più cause si parla di l‘infertilità inspiegata.

    Ma anche in questo caso, oggi, ci sono numerose possibilità per risolvere la situazione se si desidera ancora avere un figlio!

    Ci sono due percorsi possibili:

    • PMA, fecondazione medicalmente assistita ( inseminazione intrauterina, FIVET,ICSI)
    • Processo di adozione

     

La discussione ‘La salute materna e paterna’ è chiusa a nuove risposte.