Datemi tutto quello che avete!

Home Forum IL DOLORE DEL PARTO: CHE PAURA! Datemi tutto quello che avete!

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  ostetrica_massenzi 6 anni, 2 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #158

    ostetrica_massenzi
    Amministratore del forum

    Se proprio non si sopporta il dolore esistono svariate tecniche mediche per controllarlo, quella utilizzata in Italia è l’analgesia epidurale.

    Per prima cosa è opportuno capire cosa significa analgesia e cosa significa anestesia.

    Per analgesia si vuole intendere la limitazione/eliminazione della sensazione dolorosa, quindi DEVI essere in grado di sentire le tue gambe e la pancia indurirsi per essere poi in grado di spingere in modo efficace per far nascere il tuo bambino!

    Mentre per anestesia si vuole intendere la completa assenza di sensazioni del corpo. In questo caso non avvertite più niente e non siete in grado di muovere un dito.

    Purtroppo, a volte, si abusa di questa meravigliosa risorsa (l’analgesia epidurale) a discapito della partoriente e del bambino.

    Una peridurale troppo forte può provocare delle complicazioni, che necessitano di parto operativo o di cesareo d’urgenza.

    PER RIASSUMERE

    • Detto ciò, è una risorsa importante e va valutata bene.
    • E’ importante non essere ne contro ne a favore.
    • Dovete ascoltare il vostro corpo , prepararvi ad usare le vostre risorse endogene e le risorse naturali. Poi in caso si può sempre fare!

     

    COSA FARE SE SI VUOLE FARE L’ANALGESIA EPIDURALE, O NON SI ESCLUDE LA POSSIBILITA’ DI FARLA?

    E’ opportuno fare una visita anestesiologica, che dovete portare insieme alla vostra cartella clinica.

    IN COSA CONSISTE L’ANALGESIA EPIDURALE?

    • L’ analgesia peridurale o epidurale, consiste nell’inserimento di un catetere nello spazio peridurale, che si trova nella spina dorsale.
    • Tramite questo catetere vengono somministrati i farmaci
    • Una volta messo il catetere, il monitoraggio dell’attività cardiaca fetale (ctg) dovrà essere continuo fino alla nascita del bambino.

     

La discussione ‘Datemi tutto quello che avete!’ è chiusa a nuove risposte.